Il punto di vista del Governo eritreo

di , 29 Ottobre 2010 14:58

Asmara 10 ott. 2010 – La Food and Agriculture Organization (FAO) ha dichiarato che carestie e  fame stanno aumentando a livello mondiale e che stanno peggiorando, le reti di diffusione di notizie fasulle hanno riproposto questa affermazione e i media l’hanno poi diffusa tale e quale.

La questione richiede una indagine approfondita e seria, nonché qualche rettifica e quindi in questo frangente una serie di fatti devono essere esposti chiaramente.

Quello che non sorprende, tuttavia, è che in linea con la loro abitudine di pronunciare sciocchezze, questi stessi soggetti hanno cercato di inserire l’Eritrea tra le fila di quei paesi più colpiti dalla carestia.

Anche se l’Eritrea non ha ancora raggiunto una sicurezza alimentare durevole si è comunque svincolata dal ‘club’ dei richiedenti l’aiuto alimentare.

Nessun aiuto alimentare è stato incanalato in Eritrea nel corso degli ultimi due anni dalla FAO o attraverso la sua sponsorizzazione. Anche per l’anno 2009 quando si è verificata scarsità di cibo per cause naturali, non c’è stata elemosina di ‘Pane’ alla nazione.

Dal momento che l’Eritrea nel 2010 sta raccogliendo raccolti abbondanti che hanno consentito di garantire forniture affidabili di cibo per il 2011, a chi ha cercato di inserirla nella categoria di quei paesi più colpiti dalla carestia del 2010, si può solo dire: “Vergogna”.

Fonte: http://www.erinit.com/

Lascia un commento

Gruppo Missionario Shaleku - via di Gherardo, 16 Prato

per eventuali donazioni: BANCA POPOLARE ETICA - Filiale di Firenze -EU IBAN: IT45 G050 1802 8000 0000 0120 997