Ad Asmara, piccole… grandi biblioteche crescono

di , 1 Novembre 2010 23:55

L’ultima notizia in ordine di tempo l’ha data ‘Shabait’ alcuni giorni fa: la biblioteca pubblica di Asmara, ha riferito l’agenzia stampa che fa capo al ministero dell’Informazione, ha acquistato 17.000 nuovi libri per rispondere in particolare alle esigenze formative degli studenti universitari. Grazie al contributo di alcuni partner, ha detto il direttore della biblioteca, Ephrem Matewo, d’ora in avanti saranno consultabili molti più testi in particolare per scienze informatiche, ingegneria, medicina, scienze politiche, sport, economia e cinema. Ad Asmara è attiva da anni anche un’altra biblioteca, nota come ‘Pavoni social centre’ e retta dai missionari della Congregazione dei Figli di Maria Immacolata, meglio conosciuti come pavoniani. Il ‘Pavoni social centre’, dicono fonti della MISNA, si sta sempre più caratterizzando come biblioteca sull’Africa, privilegiando la scelta di testi che riguardano direttamente il continente e in particolare il Corno d’Africa. Una ricchezza culturale a beneficio degli eritrei che attira anche ricercatori e studenti stranieri alla ricerca di testi altrimenti più difficilmente reperibili. Attualmente, la biblioteca dei pavoniani – presenti nel paese dal 1969 – ha un catalogo di circa 45.000 testi sempre più orientato verso temi di antropologia, linguistica e storia.

Lascia un commento

Gruppo Missionario Shaleku - via di Gherardo, 16 Prato

per eventuali donazioni: BANCA POPOLARE ETICA - Filiale di Firenze -EU IBAN: IT45 G050 1802 8000 0000 0120 997