Alimentazione Integrativa

di , 8 maggio 2010 16:40

Con solo 1 EURO al giorno è possibile assicurare la partecipazione al programma alimentare ad un bambino di età inferiore ai due anni.

Con soli 2 Euro al giorno è possibile assicurare la partecipazione al programma alimentare ad un bambino di 2-5 anni.

Contesto in cui si sviluppa il progetto

L’Eritrea soffre, in particolar modo da alcuni anni, la mancanza di piogge che ha portato carestia. A questo si aggiunge l’aumento spropositato di tutti i generi alimentari, insostenibile per una famiglia media il cui reddito non arriva a 30 €/mese. A farne maggiormente le spese sono i bambini che non sono alimentatiin modo equilibrato. Soprattutto nella fascia di età inferiore ai 5 anni la carenza di alimentazione adeguata sta arrecando gravi sintomi:gonfiore al viso, alla pancia, alle mani e ai piedi; corpicini rachitici; mancanza di riflessi nervosi.

Obiettivi del progetto

Il progetto si propone di integrare l’alimentazione aii bambini di età inferiore a 5 anni per un limitato periodo di tempo, in alcuni villaggieritrei . Il progetto di alimentazione integrativa mira a curare gli effetti di una alimentazione non equilibrata già presenti in parecchi bambini, ad impedirne l’aggravamento e la diffusione, e ad istruire le mamme sui principi di una sana e completa alimentazione.

Descrizione

L’Istituto delle Figlie di S. Anna, presente con le sue missioni nei villaggi rurali dell’Eritrea con attività sanitarie, educative e pastorali, conosce bene la situazione di ogni famiglia ed è in grado di selezionare quelle maggiormente bisognose. Nei propri ambulatori ha condotto una selezione dei bambini inferiori ai 5 anni e ne ha individuati  qualche centinaio che necessitano di un intervento nutrizionale immediato (quelli che hanno un peso inferiore al 80,1% di quello standard per la loro altezza). L’intervento si propone di acquistare localmente degli integratori alimentari, olio, latte e proteine vegetali da distribuire alle famiglie selezionate, controllandone l’utilizzo a favore dei bambini piccoli, per un periodo di alcuni mesi mesi, e registrare i progressi secondo il metodo “weight for height” (rapporto peso/altezza), Al termine del programma, quando i bambini sono dimessi, si consegnano alle famiglie più povere degli ovini (pecore/capre) per garantire la disponibilità di latte e impedire ricadute.

Sostenibilità del progetto

Durante la somministrazione degli alimenti si terranno dei corsi di formazione per le mamme, atti ad insegnare loro come alimentare in modo equilibrato i bambini, anche in carenza di cibo, mischiando i vari nutrienti.

Risultati

Durante l’anno 2016 il progetto è stato realizzato in tre villaggi, e ne hanno beneficiato un totale di 700 bambini. Dopo nove mesi di alimentazione equilibrata si è ottenuto il recupero del peso e della salute del 94% dei bambini,: gli altri sono stati dimessi dopo uno/due mesi di cura.. L’esperienza insegna che sia la formazione delle mamme, sia la cosegna degli ovini  evitano le ricadute

Scarica qui il volantino in pdf.

un commento per “Alimentazione Integrativa”

Lascia un commento

Gruppo Missionario Shaleku - via di Gherardo, 16 Prato

per eventuali donazioni: BANCA POPOLARE ETICA - Filiale di Firenze -EU IBAN: IT45 G050 1802 8000 0000 0120 997